Separazione e divorzio: aiutare gli adolescenti a regolare

Separazione e divorzio: i sentimenti del tuo bambino

Se tu e il tuo partner state separando, il tuo bambino potrebbe provare tutti i tipi di cose – proprio come te. Sentimenti forti o contrastanti sono normali.

Il bambino potrebbe essere confuso o addirittura scioccato perché non se lo aspettava. Potrebbe essere triste e ansioso perché non sa cosa succederà dopo. Potrebbe anche essere sollevato, in particolare se c’è stato conflitto o violenza familiare. Alcuni adolescenti potrebbero essere più rilassati, più felici e più sani dopo una separazione. Si può sentire come un nuovo inizio per tutti.

È anche comune per gli adolescenti essere preoccupati o sentirsi in colpa se pensano di aver aggiunto ai problemi tra di voi.

Il tuo bambino potrebbe preoccuparsi di perdere il contatto con uno di voi, anche se non lo dice. O potrebbe non volere il contatto con uno di voi perché incolpa quel genitore per la separazione.

E il bambino potrebbe pensare che ha bisogno di sostenere uno o entrambi di voi, e si sentono risentiti o sopraffatti da questa responsabilità.

A livello pratico, il bambino potrebbe preoccuparsi di dove vivrà. Ad esempio, tuo figlio potrebbe preoccuparsi che la sua casa sarà venduta e che potrebbe doversi allontanare dai suoi amici e dalla scuola. La possibilità che lei avrà due case – una con un genitore, uno con l’altro – potrebbe anche preoccuparla.

Tutti i bambini impiegheranno del tempo per adattarsi.

Non potevo crederci quando mio figlio ha detto: ‘Suppongo che questo sia dovuto a me?”Gli ho assicurato che non era il caso e avevamo avuto problemi per alcuni anni, e sentivamo che saremmo stati tutti più felici se vivessimo separatamente. Sembrava sollevato.
– Garry, 50 anni, padre divorziato di quattro figli adulti

Aiutare il bambino attraverso la separazione e il divorzio

Spiegare la situazione
Può aiutare se il bambino capisce perché tu e il tuo partner vi state separando. Un buon modo per affrontare questo è quello di avere una riunione di famiglia per spiegare la separazione al vostro bambino.

Il tuo bambino ha bisogno di sapere che non è colpa sua – è una decisione adulta sulla tua relazione. E se puoi spiegare le cose senza dare la colpa, tuo figlio ha meno probabilità di sentire che deve scegliere tra te. Dopotutto, tuo figlio ha diritto a una relazione continua con entrambi.

Ascoltare e lasciare che il vostro bambino parlare
Una volta che hai avuto voce in capitolo, il bambino avrà bisogno di una possibilità di esprimere i suoi sentimenti. Questo potrebbe essere durante la vostra riunione di famiglia o più tardi, quando lei ha avuto la possibilità di pensare le cose.

Parlare può aiutare il bambino ad affrontare emozioni e paure difficili. E quando tuo figlio è pronto a parlare, l’ascolto attivo può aiutarti a capire il modo migliore per confortarlo.

Se tuo figlio ha difficoltà a parlarti della separazione, potrebbe essere in grado di parlare con un altro adulto di fiducia – forse una zia o uno zio, un amico di famiglia, un insegnante o un consulente.

Rassicurare il vostro bambino
Alcuni adolescenti potrebbero sentirsi presi tra i loro genitori che separano. Altri potrebbero anche preoccuparsi che hanno bisogno di prendersi cura di uno o entrambi di voi o dei loro fratelli o sorelle.

Il tuo bambino ha bisogno della tua rassicurazione che non ha bisogno di prendersi cura o essere responsabile di nessun altro. Se i membri della famiglia hanno bisogno di aiuto, avranno per se stessi, o da voi e il vostro partner.

Proteggere il tuo bambino dai conflitti
Non è positivo per il benessere del tuo bambino essere esposto alla negatività o al conflitto tra te e il tuo ex partner.

Quindi è meglio se puoi evitare di parlare con tuo figlio delle difficoltà con la separazione o di fare commenti negativi sul tuo ex partner. Se hai bisogno di sfogare qualsiasi frustrazione, parla con un amico, un familiare o un terapeuta.

Se devi discutere di problemi con il tuo ex partner, fai un momento in cui tuo figlio non è in giro, ad esempio quando è a scuola o visita i nonni. Aiuta anche a sapere come gestire il conflitto con il tuo ex partner.

Attaccare con le routine
Se è possibile per il vostro bambino a mantenere la sua routine quotidiana, rimanere nella stessa casa o quartiere, andare alla stessa scuola e continuare a fare cose normali come lo sport, renderà il cambiamento nella vostra famiglia più facile per lui.

Anche se tu e il tuo bambino non vivrete più insieme a tempo pieno, puoi comunque rimanere connesso. Puoi rimanere interessato alla vita di tuo figlio e continuare a fare le cose speciali che hai sempre fatto – ad esempio, calciare il calcio, cucinare insieme, guardare il tuo bambino giocare a sport, vedere film insieme o andare a fare shopping.

Segni il vostro bambino sta trovando difficoltà a far fronte con la separazione o il divorzio

Durante l’adolescenza, il bambino sta attraversando un sacco di cambiamenti sociali ed emotivi, così come i cambiamenti fisici. Se voi e il vostro partner separato, gli alti e bassi di essere un adolescente può ottenere mescolato con i sentimenti del bambino circa la vostra separazione.

Il tuo bambino potrebbe non dire che sta lottando, ma i segni del problema includono:

  • il comportamento, l’umore o cambiamenti di personalità, tra cui ottenere arrabbiato, sconvolto o lacrime di più rispetto al solito
  • non voler essere intorno a membri della famiglia e di non collaborare con la famiglia, routine, chiudendo a se stessa nella sua camera da letto per lunghi periodi, o trascorrere più tempo online
  • problemi a scuola o con compiti di scuola
  • problemi di sonno, o problemi alimentari come binge eating o perdita di appetito
  • perdita di interesse nelle attività che lei gode generalmente di una o di avere problemi con gli amici o con gruppi di pari
  • l’assunzione di rischi come sfidare le regole della scuola o non ti permette di sapere dove lei è, e anche taccheggio, graffiti, assunzione di droghe o binge drinking.

Può essere difficile sapere se un comportamento difficile è solo perché tuo figlio è un adolescente, o se è un segno che tuo figlio sta lottando con la separazione. Potrebbe essere una combinazione di entrambi. Cercate di non saltare alle conclusioni su ciò che sta causando il comportamento, ma essere pronti ad ascoltare e aiutare.

È anche una buona idea lasciare che la scuola di tuo figlio sappia della separazione o del divorzio. Gli insegnanti del bambino potrebbero essere in grado di guardare fuori per i cambiamenti nel comportamento del bambino, o ci potrebbero essere cose che possono fare per aiutare.

C’erano alcuni aspetti positivi di tutto questo. Credo che il nostro bambino ha imparato dal modo in cui abbiamo gestito le sfide della separazione. Ci ha visto scendere a compromessi e risolvere i problemi. Siamo rimasti rispettosi e vedo quelle abilità in lui ora.
– Bill, 45 anni, padre divorziato di un figlio

Aiuto extra per gli adolescenti che attraversano la separazione e il divorzio

A volte gli adolescenti potrebbero aver bisogno di aiuto extra per affrontare la separazione dei loro genitori. Se il conflitto tra genitori è stato particolarmente intenso, o è ancora in corso, o se uno dei genitori è stato depresso o ha malattie mentali, gli adolescenti potrebbero trovare utile vedere un consulente.

È possibile vedere i consulenti di relazione finanziati dal governo presso organizzazioni come Relationships Australia, LifeWorks e Family Relationships Online. Il tuo medico di famiglia può anche indirizzare il bambino a uno psicologo o un consulente di relazione.

Se voi o il vostro bambino ha bisogno di parlare con qualcuno con urgenza, telefono Lifeline su 131 114.

Se il bambino ha bisogno di parlare con qualcuno diverso da te, potrebbe chiamare un servizio di consulenza telefonica riservata per i giovani come Kids Helpline (1800 551 800) o andare a Kids Helpline.

Gli effetti della violenza familiare possono continuare dopo una relazione è finita. La violenza familiare può anche iniziare o peggiorare significativamente quando i genitori si separano. La violenza familiare di qualsiasi tipo non è OK. Se tu o qualcuno che conosci sta vivendo violenza familiare, cercare aiuto parlando con un professionista come un medico di famiglia o consulente, parlare con la polizia o chiamare un servizio di assistenza.

Lascia un commento