Che cosa è lo stress post traumatico vs. PTSD?

Il quarto di luglio è la festa di compleanno della nazione piena di petardi rumorosi ed esplosioni. Ma alcuni veterani stanno evitando i festeggiamenti a causa del loro stress post-traumatico (PTS) o disturbo da stress post-traumatico (PTSD).

PTS e PTSD descrivono una serie di sintomi psicologici negativi innescati dallo stress ambientale. Ad esempio, dopo aver sentito fuochi d’artificio rumorosi, un veterano con PTSD potrebbe avere un flashback nella zona di guerra.

Caricamento …

I medici fanno una distinzione tra le due condizioni.

Lo stress post-traumatico (PTS) descrive un insieme generale di sintomi che una persona può soffrire dopo aver sopportato una situazione intensamente stressante come la guerra. Questi sintomi sono la risposta naturale del corpo al fattore di stress.

“Non significa necessariamente una condizione psichiatrica in buona fede”, ha detto la dottoressa Janice Krupnick, professore di Psichiatria alla Georgetown University School of Medicine.

PTS descrive ciò che è stato storicamente conosciuto come “Cuore del soldato” o “Shell Shock.”

La persona soffre di PTS per circa 3-6 mesi. Quindi, i sintomi possono diminuire.

Il disturbo da stress post-traumatico (PTSD) è una diagnosi ufficiale con sintomi più gravi e prolungati.

Una diagnosi PTSD indica che la persona soddisfa un rigoroso insieme di criteri delineati dal DSM-5 (Diagnostic and Statistical Manual of Mental Disorders), il manuale ufficiale dell’American Psychiatric Association.

Un veterano può essere diagnosticato con PTSD solo dopo sei mesi sono passati dopo il ritorno dalla distribuzione, secondo il Dr. Mikal Rasheed, psicologo clinico con la clinica Dilorenzo TRICARE Salute all’interno del Pentagono.

Nel frattempo, PTS può descrivere qualcuno con un elenco parziale di sintomi. Ma la persona non soddisfa l’elenco completo dei sintomi per giustificare una diagnosi PTSD, ha detto Rasheed.

Attualmente, il Dipartimento degli Affari dei Veterani (VA) riconosce solo una diagnosi di PTSD.

“È importante aggiungere la parola “disturbo” per differenziarlo dalle normali reazioni di stress post-traumatico che in genere si placano da sole”, secondo una dichiarazione ufficiale del VA.

Caricamento …

Polemica

Alcuni sostenitori veterani preferirebbero eliminare il termine “PTSD.”Sostengono che la” D “per” disturbo ” mette una connotazione negativa su una risposta naturale del corpo.

Un cambio di nome formale in PTS”…ha implicazioni molto serie”, ha detto Krupnick.

“PTS non è considerato negli annali delle compagnie di assicurazione e la burocrazia VA e la struttura di potere. Non è considerata una diagnosi.”

Quindi un veterano con una diagnosi PTS non può accedere alla copertura sanitaria o ai servizi sanitari VA.

Qualsiasi modifica richiederebbe la conformità tra il manuale DSM, le compagnie di assicurazione sanitaria e il VA.

DSM-5 sta attualmente accettando proposte di aggiornamenti e modifiche al suo manuale.

Lascia un commento