4 Aspetti delle leggi sul co-impiego Da non trascurare

leggi sul co-impiego

Le leggi sul co-impiego possono essere un campo minato per le aziende per navigare con i costi che aumentano rapidamente se le aziende non aderiscono alla conformità. Battaglie giudiziarie e multe attendono qualsiasi azienda catturato oltrepassare il segno quando si tratta di assumere personale a contratto. Ma l’impiego di lavoratori a contratto è ancora un ottimo modo per scalare rapidamente la tua forza lavoro, se lo fai correttamente.
Che cosa è co occupazione? Co occupazione descrive il rapporto giuridico tra due o più datori di lavoro in cui entrambi hanno vari diritti e doveri legali riguardanti lo stesso lavoro. Co occupazione è comune quando le aziende utilizzano agenzie di personale, come Sparks Group, alla fonte, reclutare, e impiegare il talento che viene collocato presso la loro azienda.

Ecco quattro aspetti delle leggi sul co-impiego da non trascurare se si contraggono talenti:

1. Il rapporto datore di lavoro-dipendente

Non c’è niente di sbagliato nello sviluppo di un buon rapporto con i vostri appaltatori. Ma essere consapevoli di sviluppare un rapporto datore di lavoro-dipendente. Ciò significa limitare le interazioni che hai con i tuoi appaltatori. Chiarire che tutte le questioni, come retribuzione, benefici e reclami, devono passare attraverso l’agenzia del personale. È anche utile avere l’agenzia di personale fornire formazione per il lavoro e supervisionare le prestazioni ove possibile.

2. La classificazione degli appaltatori

La prima parte delle leggi co occupazione aziende hanno bisogno di ottenere il diritto è la vostra classificazione di temporanea e contratto di assumere personale. Utilizzare test federali, statali e governativi per garantire che i lavoratori a contratto classifichino correttamente come lavoratori a contratto. Fai un ulteriore passo avanti e chiedi agli appaltatori di firmare documenti, come un contratto W2, che li classifica esplicitamente come appaltatori e non dipendenti dell’azienda.
Nuovo invito all'azione

3. L’esclusione dei benefici

Scrivere tutti i piani di beneficio aziendale in un modo che esclude esplicitamente tutti i lavoratori a contratto. Contrariamente alla credenza popolare, è legale utilizzare un linguaggio di esclusione nei piani di beneficio, purché non sia discriminatorio. Assicurati che il consulente legale riveda questi documenti.

Per saperne di più: 3 Modi per sostenere le leggi Co occupazione e garantire la conformità

4. Estendere il controllo

L’insidia più comune per le aziende che impiegano appaltatori stanno estendendo il loro controllo. L’IRS, insieme a molti degli Stati, utilizza un test di common law a 20 fattori per determinare il controllo che un’azienda ha sul proprio personale. Se un imprenditore soddisfa la maggioranza di questi criteri, la società si trova ad essere il loro datore di lavoro di diritto comune, e si assumerà una maggiore responsabilità e responsabilità per il contraente di conseguenza. Rivedi questi criteri e assicurati di non cadere in fallo.

Collaborare con una società di reclutamento e assunzione di personale esperta e affidabile, come Sparks Group, è un modo per alleviare le preoccupazioni di co-occupazione. In Sparks Group abbiamo una vasta esperienza nell’assistere le aziende a navigare nelle acque torbide delle leggi sul co-impiego per garantire la conformità e ridurre la possibilità di problemi legali complessi.

Per saperne di più sui requisiti di co occupazione o su come mantenere la conformità quando si lavora con un’agenzia di personale, pianificare una consulenza gratuita con un gruppo Sparks personale e reclutamento esperto oggi.

***Le informazioni fornite in questo post non costituiscono consulenza legale.***

Trova talento

Lascia un commento